BREVI CENNI SULLA NORMATIVA DI RIFERIMENTO I coniugi solamente con l’accordo di separazione (disciplinato dalle norme del codice civile artt. 150 e ss., dal codice di procedura civile artt. 706 e ss. e da norme speciali in materia) o di divorzio (disciplinato dell’art. 149 c.c., dalla legge 898/1970 e dalla legge n. 74/1987 (che ha apportato delle…

La prima Sezione civile della Cassazione ha ritenuto opportuno investire con ordinanza dell’11 marzo 2019 il Primo Presidente per l’eventuale assegnazione alle Sezioni Unite della seguente questione di diritto: “… se nel nostro ordinamento giuridico sia o meno configurabile un diritto soggettivo perfetto dei genitori degli alunni delle scuole elementari e medie, eventualmente quale espressione…

Ordinanza n. 7389 del 17 marzo 2020 La Cassazione è intervenuta in tema di decadenza delle agevolazioni prima casa se il contribuente non ha provveduto a trasferire, come invece dichiarato nell’atto di acquisto, la propria residenza nel comune ove è ubicato l’immobile. Nulla rileva, infatti, che nel predetto immobile egli svolga la propria attività lavorativa. Ordinanza…

Il Tribunale di Roma ha previsto che l’invio di apposita diffida non riveste presupposto di procedibilità per l’emissione di decreto ingiuntivo per il recupero dei contributi condominiali non pagati, divenendo tale credito esigibile con l’approvazione assembleare. La vicenda giudiziaria trae origine dall’emissione da parte del Giudice di Pace di Roma di un decreto ingiuntivo provvisoriamente…

Corte di Cassazione, sez. III Penale, sentenza n. 9357/20; depositata il 9 marzo 2020 Integra il reato previsto dall’art. 517 c.p., in relazione alla L. n. 350 del 2003, art. 4, comma 49, la messa in circolazione di una bevanda, da comporre ad opera del consumatore, evocativa del gusto di un vino “doc” italiano, nel…

Corte di Cassazione, sezione VI Civile, ordinanza nr. 12226 depositata il 18 maggio 2018 Gli acquirenti hanno chiesto al Tribunale e poi alla Corte d’Appello che venisse dichiarata la risoluzione del contratto per inadempimento del venditore e anche la dichiarazione di nullità de contratto stesse. Le Autorità Giudiziarie di primo e secondo grado hanno rigettato…

Corte di Cassazione, Sezioni Unite, sentenza nr. 2950 del 16.2.2016 Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione, con la sentenza n. 2950, del 16.02.2016 per fornire una risposta alla questione loro sottoposta partono dall’analisi del petitum, vale a dire l’oggetto della domanda giudiziale, per individuare se la controversia debba essere giudicata da un giudice ordinario o tributario. La posizione della…

Corte di Cassazione, Sesta Sezione Penale, sentenza n. 13407/2019 – Spesso accade che in sede di separazione o divorzio, la casa famigliare venga assegnata alla ex moglie ed ai figli. Ma ci si è mai chiesti se commette reato l’ex marito che fa staccare la luce e il gas nella casa familiare nonostante i ripetuti…

Tribunale Roma sez. V, 14/01/2020, (ud. 13/01/2020, dep. 14/01/2020), n.731 Gli attori citavano in giudizio il Condominio esponendo di essere proprietari di unità facenti parte del plesso condominiale e di avere proceduto al distacco, di detti immobili, dall’impianto centralizzato del riscaldamento da oltre 15 anni e dal 28-9-2016 con riguardo ai due caloriferi insistenti nell’int. 12 quando…

Tribunale Roma sez. VI, 21/03/2019, (ud. 25/02/2019, dep. 21/03/2019), n.5207  – Con ricorso depositato in data 25.9.2017 e ritualmente notificato il sig. F. adiva il Tribunale chiedendo, tra le altre domande, di accertarsi la cessazione dell’efficacia del contratto di comodato avente ad oggetto l’immobile stipulato con la resistente il 28/02/2009 con declaratoria a carico della resistente stessa…