DIRITTO VITIVINICOLO: Il “Testo Unico del vino e della vite” è il riferimento normativo in materia

Elisa Boreatti

TAG:

[column width=”1/1″ last=”true” title=”” title_type=”single” animation=”none” implicit=”true”]

Radunare in una unica sede le disposizioni di settore, semplificare gli aspetti burocratici, attualizzare la materia: questi sono gli obiettivi che il “Testo Unico del vino e della vite” si pone.

La legge 238/2016 titolata “Disciplina organica della coltivazione della vite e della produzione e del commercio del vino” e pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 302 del 28 dicembre 2016 è conosciuta anche come “Testo Unico del vino” in quanto raccoglie in una unica sede la normativa nazionale vigente nel settore.

Con i suoi 90 articoli la legge si è posta l’obiettivo sia di semplificare dal punto di vista burocratico la materia, sia di aggiornarla apportando, tra le altre, novità per quanto riguarda la produzione, la commercializzazione ed il sistema dei controlli nel settore vinicolo.

avv. Gennaro Colangelo         dott.ssa Rosa Colucci

Si allega:

Testo della Legge 238/2016

[/column]

LinkedIn
Email
Print

LE NOSTRE SEDI

MILANO

Via Montepulciano, 13 – 20124 Milano
Tel: 02 3962 6997 • Fax: 02 3980 0033

VENEZIA

Santo Stino di Livenza, Viale Trieste, 76 – 30029 Venezia
P.IVA IT08921750967
© Boreatti Colangelo Studio Legale Associato

Website Designed by MYPlace Communications