Contratto preliminare

Condividi con
LinkedIn
Email
Print

È un accordo tra venditore e compratore in forza del quale si impegnano reciprocamente a stipulare un successivo e definitivo contratto di compravendita, con il quale avverrà il trasferimento del diritto di proprietà sul bene. Può essere unilaterale (se l’impegno è assunto da una sola parte) o bilaterale (se entrambe le parti si obbligano). È un contratto con efficacia obbligatoria e in quanto contratto perfettamente valido e vincolante è possibile chiedere l’esecuzione forzata in forma specifica attraverso la specifica domanda indicata dall’art. 2932 c.c.. Il Codice Civile non né da una definizione ma stabilisce che il preliminare è nullo se non fatto nella stessa forma del definitivo (art. 1351 c.c.).