Innovazioni in condominio

L’innovazione relativa ai beni comuni in condominio è disciplinata dall’art. 1120 c.c. il quale prevede che i condomini, con la maggioranza indicata dal quinto comma dell’articolo 1136 c.c. (maggioranza degli intervenuti e 2/3 del valore dell’edificio), possono disporre tutte le innovazioni dirette al miglioramento o all’uso più comodo o al maggior rendimento delle cose comuni.

L’innovazione può riguardare sia qualcosa di nuovo che prima non c’era, sia la modifica o la trasformazione di una cosa o di un servizio comune già  esistente. Tuttavia, non tutti gli interventi sulle parti comuni possono essere considerati innovativi, infatti, affinché possa parlarsi di innovazioni gli interventi devono essere diretti “al miglioramento o all’uso più comodo o al maggior rendimento delle cose comuni”.

LE NOSTRE SEDI

MILANO

Via Montepulciano, 13 – 20124 Milano
Tel: 02 3962 6997 • Fax: 02 3980 0033

VENEZIA

Santo Stino di Livenza, Viale Trieste, 76 – 30029 Venezia
P.IVA IT08921750967
© Boreatti Colangelo Studio Legale Associato

Website Designed by MYPlace Communications