Procedura familiare

Condividi con
LinkedIn
Email
Print

L’art. 66 del Codice della Crisi dell’Impresa e dell’Insolvenza (CCII) dispone che i membri di una stessa famiglia, tra loro conviventi o che abbiano posizioni debitorie comuni, possano presentare un unico progetto di risoluzione della crisi da sovraindebitamento
Si specifica che la disposizione normativa nulla dice in merito alla applicabilità della procedura familiare (anche) alla liquidazione controllata. Ad oggi comunque la giurisprudenza ne afferma la sua applicabilità. Da ultimo, si legga in tal senso la sentenza pronunciata dal Tribunale di Verona / 6.10.2022/ che per l’appunto ha affermato l’applicabilità della disposizione della procedura familiare anche alla procedura della liquidazione controllata, proprio perché l’art. 66 costituisce previsione di carattere generale. Ne consegue che la possibilità di applicazione dell’art. 66 sia prevista dalla legge medesima.