Tipologia locazioni abitative

Contratto di affitto a canone libero: un soggetto concede a un altro soggetto il godimento di un immobile destinato ad abitazione dietro pagamento di un corrispettivo il cui importo è liberamente determinato dalle parti.
Restano invece determinate dalla legge la durata minima del contratto e le modalità di rinnovazione, recesso, ecc..
Contratto di affitto a canone concordato: il canone viene predeterminato da accordi territoriali stretti dalle associazioni di categoria dei proprietari e dei sindacati inquilini. Sicché, le parti non hanno la possibilità di prevedere un canone libero.
Contratto di affitto transitorio: è un tipo di contratto di locazione abitativa utilizzato per esigenze temporanee non turistiche. La legge determina un periodo minimo e massimo di durata del contratto: periodo minimo pari a 1 mese, periodo massimo pari a 18 mesi.
Contratto di affitto a studenti universitari: è un particolare contratto ad uso transitorio con cui un soggetto mette temporanemente a disposizione di uno o più studenti universitari fuori sede un immobile destinato ad abitazione dietro pagamento di un corrispettivo quantificato nel rispetto di quanto previsto da appositi accordi territoriali

LE NOSTRE SEDI

MILANO

Via Montepulciano, 13 – 20124 Milano
Tel: 02 3962 6997 • Fax: 02 3980 0033

VENEZIA

Santo Stino di Livenza, Viale Trieste, 76 – 30029 Venezia
P.IVA IT08921750967
© Boreatti Colangelo Studio Legale Associato

Website Designed by MYPlace Communications