Trust

Condividi con
LinkedIn
Email
Print

È definito tale il rapporto giuridico in forza del quale un soggetto, definito disponente, trasferisce la titolarità dei diritti che ha sui propri beni ad un altro soggetto (persona fisica o giuridica), che viene definito trustee,  affinchè quest’ultimo  una volta che ne è divenuto proprietario formale, li amministri, li conservi e li utilizzi nell’interesse di uno o più beneficiari oppure per il raggiungimento di un certo scopo. L’istituto del trust è di origine anglosassone ed  è stato riconosciuto nell’ordinamento giuridico italiano a decorrere dal 1 gennaio 1992 a seguito della ratifica della Convenzione dell’Aja del 1 luglio 1985, intervenuta con la L. 364/89.