La crisi oggi non è più l’ultima parola

Giovane ragazzo con debiti.

È entrato in vigore il 15 luglio us il Codice della Crisi d’Impresa e dell’Insolvenza. Dal 15 luglio viene chiesto a tutti quindi di cambiare prospettiva: non è un caso che il termine “fallimento” letteralmente scompaia dal codice. Soprattutto alla luce del contenuto della direttiva insolvency, il legislatore ha voluto mutare la rotta che sino […]

Gli ultimi ritocchi e dal 15 luglio inizia una nuova epoca

Se si cerca il significato del termine “fallire” nel dizionario italiano leggiamo “insuccesso totale di una iniziativa”. Se poi si sfoglia quello giuridico si trova “procedimento giudiziario attraverso cui il patrimonio di un imprenditore insolvente viene sottratto alla sua disponibilità e liquidato per soddisfare i creditori”. Ecco quindi che verificatosi un insuccesso l’obiettivo è quello […]

Tra poco la parola “fallimento” va in archivio

Woman has Confused, Thinking, Question Mark Icon on Paper Bag.

Tra circa due settimane il termine “fallimento” non verrà più utilizzato: al suo posto si parlerà di “liquidazione giudiziale”. La legge fallimentare (regio decreto 16 marzo 1942, n. 267) lascerà quindi il posto alla disciplina delle procedure concorsuali e dell’insolvenza. Ecco, quindi, che i 391 articoli che dal 15 luglio pv entreranno in vigore (anche […]

CODICE DELLA CRISI D’IMPRESA e DELL’INSOLVENZA

Il 14 febbraio scorso è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il D.Lgs. 14/2019, recante il “Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza” in attuazione della L. 155/2017 che contiene la riforma organica delle procedure concorsuali di cui alla legge fallimentare vigente, la disciplina del sovraindebitamento e altre norme (tra cui modifiche al codice civile, al testo unico bancario ecc.) L’art. […]