VIOLENZA SULLE DONNE: richiesta la sospensione del mutuo

Elisa Boreatti
Condividi con
LinkedIn
Email
Print

[column width=”1/1″ last=”true” title=”” title_type=”single” animation=”none” implicit=”true”]

Il 25 novembre è la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.

Questa data è stata scelta dall’Onu nel 1999 per ricordare il brutale assassinio, nella Repubblica Dominicana, delle tre sorelle Mirabal che proprio il 25 novembre 1960, mentre si recavano a far visita ai loro mariti in prigione, furono bloccate sulla strada da agenti del Servizio di informazione militare ed uccise.

In questa importante giornata ABI (associazione bancaria italiani) e le organizzazioni sindacali di settore hanno sottoscritto un protocollo di intesa con il quale chiedono alle banche e agli intermediari finanziari che vi aderiranno di impegnarsi a sospendere il pagamento della quota capitale dei mutui e dei prestiti.

In tal modo il piano di ammortamento (ossia il piano dettagliato di rimborso del mutuo calcolato rata per rata) verrà allungato per un periodo massimo di 18 mesi.

Si allega:

Protocollo di intesa

[/column]

Naviga tra gli articoli che trattano argomenti simili

CATEGORIE

Sei in un soggetto sovraindebitato?
Risolvi la tua situazione!

Compila il modulo per richiedere una consulenza gratuita e senza impegno.

ISCRIVITI AL NOSTRO GRUPPO “Come fare per non morire più di debiti?”

SCOPRI DI Più